West London Life Coaching

Shepherd's Bush, Hammersmith - London

©2016 BY WEST LONDON LIFE COACHING. PROUDLY CREATED WITH WIX.COM

7 piccole strategie per tornare in forma dopo l'estate

August 17, 2018

Estate: tempo di vacanze. Chi ha potuto, ha lasciato le città roventi in cerca di riposo e refrigerio. Ma sia per i fortunati che sono partiti, sia per quelli che sono rimasti in città, il periodo estivo è sicuramente sinonimo di qualche cedimento 

alle tentazioni offerte dal mangiare in compagnia, da qualche aperitivo di troppo, dai coni gelato che aiutano a trovare sollievo dalla calura estiva.

 

Come sempre però, alla fine di agosto, arriva il triste momento del confronto con il terribile giudizio della bilancia. Le vacanze possono dare un durissimo colpo alla taglia e all’autostima

 

Inizia così la discesa agli inferi. Ritornare in forma (possibilmente, anche “più in forma” di quando siamo partiti…) è senz’altro una sfida!

Ma è una sfida che possiamo raccogliere, con l’aiuto di alcuni consigli:

 

1. Definire l’obiettivo da raggiungere:

Che sia perdere un chilo, due o dieci, è importante averlo ben chiaro in mente. Un obiettivo vago rende vago anche l’impegno che mettiamo nel raggiungerlo e, soprattutto, il risultato. L’obiettivo deve essere SMART - Specifico, Misurabile, Accessibile (nel senso di conseguibile), Realistico, Temporalmente definito (cioè dobbiamo anche stabilire in quanto tempo vogliamo raggiungerlo).

 

2. Stabilire un piano d’azione:

Con l’obiettivo principale in mente, definire dei mini-obiettivi da raggiungere durante il percorso. Aiutano a stare sul pezzo e sono importanti per foraggiare l’autostima.

Inoltre, cerchiamo di individuare quali ostacoli possono frapporsi al raggiungimento del peso ideale e quali soluzioni e risorse possono aiutarci a superarli.

 

3. Bere ettolitri d’acqua; mangiare verdure e cibi non raffinati. Reidratare il proprio corpo, così come ingerire cibi ricchi di fibre, aiutano a ripristinare al meglio le funzionalità dopo gli stravizi estivi. 

 

 

 

4. Condividere:

L’aiuto delle persone vicine può avere un’importanza fondamentale per non farci cadere in tentazione e per farci sentire “responsabili” di fronte agli altri dei risultati che vogliamo raggiungere. E quando li raggiungeremo, sarà bello celebrare insieme i nostri successi!

 

5. Mettere lo sport in agenda:

 

 

Fare regolare attività fisica può essere noioso e faticoso, per chi non vi è abituato. Tuttavia è assodato che l’esercizio fisico fa bene per attivare il metabolismo, per bruciare il grasso corporeo, per tonificare il fisico ma anche per liberare la mente. Certo, serve un piccolo sforzo per iniziare, ma, come si dice, “la motivazione viene dopo l’azione”. Quindi, occorre prima partire per avere poi la spinta a continuare!

Chi proprio non se la sente di iniziare un programma di fitness, può provare ad integrare nelle sue abitudini quotidiane dei piccoli esercizi che, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, comunque contribuiranno al far consumare qualche caloria in più (un passo in più, un grammo in meno!)

 

6. Quando mangiare vuol dire solo mangiare.

Spesso, per le mille cose che abbiamo da fare, ci troviamo a controllare le notizie, leggere le email, mandare messaggi Whattsapp mentre addentiamo velocemente un panino a pranzo. Oppure ceniamo davanti alla TV, senza gustare pienamente quello che abbiamo nel piatto.

 

Però, così facendo, perdiamo di vista il gusto dei cibi che stiamo mangiando, e soprattutto, rischiamo di assumere più cibo di quanto avremmo bisogno. È importante invece mangiare con consapevolezza: assaporare ogni boccone; concentrarsi sui sapori; fermarsi quando siamo sazi (meglio ancora, qualche minuto prima. Il corpo impiega infatti circa 20 minuti a registrare che è stato assunto sufficiente cibo).

 

E poi, per un po’ di tempo, meglio lasciar stare dolci, bevande zuccherate e alcolici. Ça va sans dire!

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Featured Posts

Mindfulness: a recipe for wellbeing

December 28, 2018

1/6
Please reload

Recent Posts